Bike Bio
Novità ed eventi

Ti interessa questo argomento? Scopri di più chiedendo informazioni allo staff di Sportissimo.

Sono curioso
 

Bici in inverno

18 nov 2021

Abbigliamento invernale mtb e accessori indispensabili per pedalare col freddo.

Gli appassionati di mountain bike non vorrebbero mai rinunciare alla loro abituale pedalata, neanche quando le temperature si abbassano e le giornate si accorciano. E perché mai dovremmo smettere di andare in bici in inverno? Non certo per la paura di prendere freddo o ammalarci, visto che una regolare attività fisica all’aperto aiuta il sistema immunitario a rafforzarsi. Affrontare le giornate più rigide è possibile, basta sapere come vestirsi per andare in bici in inverno. Il giusto abbigliamento inverno mtb non è l’unico requisito per una pedalata confortevole: ci sono accessori bici indispensabili per l’inverno che ti aiutano a uscire in sicurezza con la tua MTB.

Dei capi essenziali di abbigliamento ciclismo abbiamo già parlato qui, indicandoti come scegliere gli imprescindibili pantaloncini con fondello, le scarpe da bici, gli indumenti tecnici e occhiali, ma ora vogliamo darti qualche approfondimento in più sull’abbigliamento invernale mountain bike e sugli accessori indispensabili per la bici in inverno, visto che il freddo è alle porte.

Al caldo, ma senza esagerare

Prima regola per andare in mountain bike in inverno: stare caldi e asciutti, quindi vestirsi abbastanza senza coprirsi troppo. Mica facile, dirai tu! E invece è più facile di quanto tu creda, se scegli un abbigliamento ciclismo invernale di qualità, che garantisca un riparo adeguato ma al contempo sia traspirante. Perché è proprio il sudore che ristagna sulla pelle che, a contatto con l’aria fredda, ci fa raffreddare e ammalare o, peggio ancora, ci predispone a spiacevoli infortuni. Il freddo di per sé non è un problema, anzi, l’esercizio fisico a basse temperature tempra l’organismo e fa molto meglio della permanenza in ambienti chiusi e riscaldati. Il vero problema del freddo – oltre al minor comfort per il ciclista - è che si insinua sotto i capi e raffredda il sudore a contatto con la pelle. In inverno, infatti, non smettiamo di sudare, la differenza è che l’aria esterna non secca subito il sudore. Questo è ancor più vero quando si va in mountain bike, perché ci sono salite impegnative in cui ci si scalda alternate a discese in cui ci si raffredda e perché, rispetto alla bici da corsa, la velocità più ridotta diminuisce l’effetto di raffreddamento del vento a contatto col corpo.

Quindi l’abbigliamento mtb invernale ideale è un abbigliamento a strati, che consente di coprirsi di più o di meno a seconda delle necessità con la semplice apertura o chiusura di una zip. Sconsigliate invece le giacche pesanti, che scaldano molto e fanno sudare, con l’”effetto gelo” nelle discese.

Intimo invernale bici

Con questa premessa arriviamo al primo must-have dell’abbigliamento inverno mtb: l’intimo tecnico , che è caldo, elastico e traspirante; quindi, isola la pelle dall’aria fredda senza trattenere il sudore. Se a contatto con la pelle c’è un capo di qualità, difficilmente ti sentirai sudato dopo uno sforzo e non avrai nemmeno bisogno di cambiare la maglietta – azione, peraltro, poco pratica quando siamo in giro con temperature basse.
Salopette a gamba lunga, gambali e calzamaglia invernale sono gli altri capi di intimo bici che non possono mancare nel guardaroba del ciclista, perché proteggono dal freddo anche le gambe. Non fare l’eroe uscendo in pieno inverno in pantaloncini perché rischi soltanto di mettere a rischio i tuoi muscoli e le tue articolazioni, che hanno bisogno della temperatura giusta per lavorare senza eccessivo sforzo. Se scegli la classica tuta mtb invernale col fondello vai sul sicuro.

Giacca invernale mtb

Lo stesso discorso vale per la giacca, che deve essere adeguata alle temperature invernali per trattenere il calore corporeo e proteggere le articolazioni degli arti superiori, ma senza esagerare con la pesantezza. Le giacche bici dei migliori brand come Assos, Castelli e Specialized hanno caratteristiche tecniche molto avanzate, che costituiscono una valida protezione non solo contro il freddo, ma anche contro il vento, la neve e la pioggia, oltre ad essere ultraleggere per il massimo comfort di chi pedala.

Calze bici

Le parti del corpo che più risentono delle basse temperature, però, sono le estremità, dove la circolazione è ridotta a causa del freddo a favore di altre parti del corpo. Mani e piedi tendono quindi a raffreddarsi di più e perdere sensibilità. Ecco perché dobbiamo proteggerli con una cura particolare: il primo passo per farlo è acquistare calze bici tecniche specifiche per l’inverno, spesso realizzate in lana merino e altri materiali sintetici caratterizzati da elasticità e traspirabilità.

Guanti tecnici invernali

Pedalare nella frizzante aria invernale è piacevole e rigenerante, a patto che il gelo non ci faccia soffrire togliendoci la sensibilità alle mani, altrimenti il piacere si trasforma in tortura. Se i guanti da bici sono indispensabili in qualsiasi stagione per mantenere saldamente il manubrio e ridurre le vibrazioni, in inverno assolvono anche alla funzione di tenere al caldo le mani e impedire che si intirizziscano. I guanti invernali hanno uno strato interno traspirante a contatto con la pelle e uno esterno idrorepellente. Possono essere più o meno pesanti e ingombranti, quindi dovresti sceglierli in base al tuo comfort e a quanto ti da fastidio il freddo in questa parte del corpo, ma mai farne a meno. Quando il freddo si fa davvero sentire, puoi scegliere di aggiungere anche dei sotto guanti come quelli che si usano nello sci. Può essere una buona soluzione anche per ridurre lo spessore dei guanti veri e propri che indosserai sopra.

Scarpe bici invernali e copriscarpe

Le scarpe invernali sono fondamentali per il comfort del ciclista quando le temperature sono molto rigide. Mentre i copriscarpe sono indicati nelle mezze stagioni, con vento o pioggia, in pieno inverno conviene acquistare delle scarpe mtb adeguate con rivestimento idrorepellente. In mountain bike l’esigenza di scarpe apposite per le condizioni invernali è infatti ancora più forte, perché si attraversano terreni in cui fango e acqua sono presenti in abbondanza e a volte è necessario anche portare la bici a piedi.

Berretti e sottocasco

I cappelli, gli scaldacollo e i sottocasco sono l’accessorio imprescindibile per proteggere l’estremità più importante del nostro corpo: la testa. Anche in questo caso traspirabilità è la parola d’ordine per avere il massimo comfort: i materiali tecnici dei migliori cappelli da bici sul mercato garantiscono una piacevole sensazione sulla pelle – a differenza dei normali berretti di lana che pizzicano e fanno sudare – ma anche una buona protezione contro il vento per testa e orecchie. Se poi il tuo punto debole è il collo, meglio scegliere uno scaldacollo, magari con la parte anteriore traforata.

Accessori indispensabili bici per l’inverno

Oltre all’abbigliamento bici invernale, per le tue pedalate al freddo devi procurarti anche ad alcuni accessori indispensabili. Tra questi troviamo innanzitutto le luci e la borraccia. Le prime non possono mancare sulla tua bici quando esci nelle giornate invernali, che non solo sono più corte ma anche molto meno luminose rispetto a quelle estive. Bastano condizioni metereologiche non ottimali a ridurre la visibilità e, sia che tu debba percorrere un tratto di strada trafficata, sia che pedali in mezzo alla natura, vedere e farsi vedere è indispensabile per la sicurezza. La borraccia, invece, è un accessorio da non dimenticare in inverno, quando le temperature più rigide ci inducono a pensare di sudare meno e ci fanno percepire meno la sete. Anche in inverno si suda, però, quindi l’idratazione è importantissima durante lo sport.

Altri accessori e componenti bici sono invece meno indispensabili ma comunque utili per godere al meglio del piacere di una pedalata invernale nella natura: gli pneumatici, ad esempio, possono essere cambiati in funzione della stagione più umida, scegliendo un articolo che aumenta il grip sui terreni scivolosi. Gelo, pioggia e foglie secche sul terreno diminuiscono l’aderenza, ma con gli pneumatici giusti si può migliorare la performance della propria mtb e uscire con tutte le condizioni atmosferiche. Anche i parafanghi per mtb sono utili in inverno per offrire una protezione dagli schizzi di fango e acqua sollevati da terra.

Infine, quando le condizioni del terreno sono più difficili a causa dell’umidità, del ghiaccio e dei detriti presenti sul terreno, può valere la pena proteggere la propria bici dai danni che questi agenti possono causarle: l’azione corrosiva del fango e dell’acqua può essere ridotta dagli spray al silicone, che creano una patina protettiva sul telaio, oppure dalle protezioni telai adesive, mentre i bash e i guida catena incassano gli impatti contro pietre, rami e tronchi per evitare di danneggiare i denti e le corone.

 

Vuoi altre informazioni?

Se hai trovato interessante questa news e vorresti scoprire maggiori dettagli, compila il form con la tua richiesta. Il nostro staff ti ricontatterà per chiarire ogni tuo dubbio e darti tutte le informazioni di cui hai bisogno.
*Questo campo è obbligatorio.
*Questo campo è obbligatorio.
*Questo campo è obbligatorio.
*Questo campo è obbligatorio.
* Inserisci un indirizzo email *Questo campo è obbligatorio.
* Inserisci un numero di telefono *Questo campo è obbligatorio.
*Questo campo è obbligatorio.

Ti invitiamo a leggere l'Informativa Privacy.

*Questo campo è obbligatorio.